it en es

SARDEGNA ROSSOBLU

L'identità culturale del popolo sardo come bene primario da valorizzare e promuovere.

Porto canale: incontro con assessori e sit-in in Consiglio

Scalo industriale strategico, trovate subito soluzioni

28/05/2021 10:48
Descrizione
 
Commenti
 
Ancora mobilitazione dei lavoratori del porto canale di Cagliari: 192 operatori cercano una speranza dopo la cassa integrazione.
    Una strategia in due tappe: prima un incontro con gli assessori regionali ai Trasporti e all'Industria, Giorgio Todde e Anita Pili alla vigilia del prossimo tavolo interministeriale annunciato ieri dalla vice ministra allo Sviluppo Economico, Alessandra Todde.
Poi un sit-in davanti al Consiglio regionale.
    "Continuiamo a essere convinti che il Porto industriale di Cagliari abbia tutte le carte per essere uno scalo di transhipment di riferimento nel Mediterraneo e risollevare così l'economia dell'intera Sardegna", ha affermato il segretario generale della Uiltrasporti Sardegna, William Zonca.
    Durante l'incontro con gli assessori, i sindacati hanno ribadito la necessità di un pressing per l'istituzione dell'Agenzia per i lavoratori del Transhipment in modo da avere, come è avvenuto a Gioia Tauro e Taranto, tre anni di copertura a tutela dei lavoratori per poter continuare la ricerca del nuovo investitore. Inoltre, è stato chiesto agli assessori di farsi parte attiva e ritrovare anche nel Mit un interlocutore per la vertenza dei lavoratori dello scalo cagliaritano in vista del prossimo tavolo interministeriale che dovrebbe essere programmato per la prossima settimana.
    "A questo punto - ha spiegato Zonca - è necessario che si utilizzino i tre anni previsti per l'agenzia per continuare la ricerca e per rendere lo scalo cagliaritano più attrattivo. Per questo è importante un'azione sinergica e di programmazione con l'assessorato all'Industria per creare le migliori condizioni per le aziende che vogliono investire nel porto di Cagliari.
    Oggi gli assessori hanno promesso il loro sostegno, attivandosi per un rapido e condiviso iter dell'Agenzia e ribadendo il loro impegno nella ricerca di strumenti per il rilancio del Porto industriale. Come Uiltrasporti continueremo a sostenere questa vertenza, ribadendo l'importanza strategica del porto industriale di Cagliari"