it en es

SARDEGNA ROSSOBLU

L'identità culturale del popolo sardo come bene primario da valorizzare e promuovere.

Stagione lirica Sassari dall'8 ottobre con Madama Butterfly

In cartellone anche un originale dittico tra Pergolesi e Menotti

01/06/2021 09:32
Descrizione
 
Commenti
 
L'Ente Concerti "Marialisa de Carolis" scommette sul futuro e torna ad allestire il principale evento culturale della città di Sassari, la Stagione lirica, al Teatro Comunale dall'8 ottobre al 5 dicembre 2021. Ad aprire la Stagione sarà uno dei titoli più amati di Giacomo Puccini, Madama Butterfly, l'8 e 10 ottobre.

La tragedia d'amore di Cio-Cio-San manca dal 2014 e a Sassari ha sempre riscosso un grande successo, tanto da risultare - dopo Tosca - il titolo pucciniano più rappresentato. La regia, in un nuovo allestimento originale, sarà affidata a Giulio Ciabatti (già a Sassari per Tosca e Il barbiere di Siviglia 2017 e Suor Angelica 2020, mentre a dirigere l'Orchestra dell'Ente è stato chiamato Francesco Ivan Ciampa, al Comunale nel 2017 per Turandot. Soltanto per la seconda volta verrà rappresentata in città, il 29 e 31 ottobre, Il turco in Italia di Gioachino Rossini.

L'allestimento proposto a Sassari sarà quello del Teatro Fraschini di Pavia e vede la regia di Alfonso Antoniozzi e la direzione di Attilio Tomasello. Il 12 e 14 novembre il palco del Comunale ospiterà un inedito dittico: La serva padrona di Giovanni Battista Pergolesi e Il telefono di Gian Carlo Menotti. La regia è di Jacopo Fo, in una coproduzione con la Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi; l'orchestra sarà diretta da Alessandro Palumbo. La Stagione si chiuderà il 3 e il 5 dicembre con La vedova allegra di Franz Lehár nella regia di Renato Bonajuto e Andrea Merli, con la direzione di Sergio Alapont. Per tutte le produzioni sono previste due recite, il venerdì alle 20,30 e la domenica alle 16,30. Al via anche la campagna abbonamenti. I rinnovi saranno possibili dal 7 giugno prossimo, i nuovi abbonamenti dall'1 luglio. Per i dettagli è possibile contattare i numeri 079232468 e 079237579; gli uffici di viale Umberto 72 saranno aperti al pubblico dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 alle 18.